Tag

,

Wow, che emozione, amici!

Domenica 15 maggio io e il mental coach Livio Sgarbi, presidente di Ekis e curatore della prefazione, abbiamo presentato VIVI PRESENTE al Salone del Libro di Torino.

Nella suggestiva atmosfera del Lingotto io e Livio abbiamo avuto modo di spiegare al pubblico anzitutto quanto i pensieri incidono sulla vita, influenzandone la qualità. «Siamo ciò che pensiamo», abbiamo esordito. «Dai pensieri dipende il linguaggio e poi dipendono le convinzioni e i comportamenti. E i comportamenti sono il nostro biglietto da visita, da cui dipendono i risultati che otteniamo nella comunicazione interpersonale».

«Non solo nella comunicazione – ha chiosato Sgarbi – ma anche nelle nostre prestazioni lavorative e sportive». Livio Sgarbi, coach con 25 anni di esperienza specialmente in ambito sportivo, ha così raccontato quanto i pensieri funzionali incidano positivamente durante una gara: «Per diventare campioni bisogna partire da qui».

Aveva già capito tutto il filosofo francese Cartesio nel Seicento, che aveva riassunto tutto nell’efficace brocardo latino “cogito ergo sum”.

E se ci accorgiamo di avere pensieri negativi? E’ più semplice di quanto si possa immaginare, essendo sufficiente sostituirli con pensieri positivi e di fiducia nelle sterminate risorse interiori che possediamo. A cominciare dal mattino: una best practice vuole infatti che al risveglio si esprima un pensiero di gratitudine per dare un’impostazione positiva alla giornata, che alla lunga diventa il modus vivendi interiore: «Grazie alla vita perché mi sono svegliato nel mio letto, grazie alla vita per tutto ciò che mi offre».

Funziona, se poi facciamo pratica tutti i giorni funziona ancora meglio.

Provare per credere.

Ad maiora!

VEDI IL VIDEO

Annunci