Tag

, ,

Apro il volantino del mio supermercato e verso la fine, tra una distesa di foto di computer, telefonini e frullatori in offerta, noto le copertine di due libri che, anni fa, hanno contribuito a cambiarmi la vita. Sorrido. Anche loro sono scontati del 15%. Ma non è lo sconto a rendermi felice. Sono felice perché significa che si tratta di titoli ancora molto venduti – a dispetto della veneranda età… – che diffondono buone pratiche e rappresentano una speranza di cambiamento positiva per tutti. I libri di Dale Carnegie sono stati scritti ottant’anni fa, eppure continuano a vendere milioni di copie in tutto il mondo, al punto che Bompiani, l’editore italiano, cambia layout ogni tre anni. Perché? Semplice: trattano in modo semplice un tema che la scuola ufficiale continua a ignorare, ma che permea la vita di milioni di persone. Mi riferisco alla comunicazione interpersonale, con cui ciascuno di noi, prima o poi, ci troviamo a fare i conti, vuoi a causa di un figlio ingestibile, un vicino di casa rompi scatole, un collega lamentoso, un parente sarcastico o un amico nevrastenico.

Come trattare gli altri e farseli amici e Come vincere lo stress e cominciare a vivere rappresentano due pietre miliari nell’ambito dello sviluppo personale. 

8000240

Per questo, al di là dello sconto proposto dal mio supermercato, vi suggerisco caldamente di acquistarli (i prezzi sono abbordabilissimi, intorno ai 10 euro) e di portarveli sotto l’ombrellone. Sarà, per alcuni di voi, una lettura illuminante, che segnerà l’inizio di un percorso nuovo, un percorso di crescita e consapevolezza. 

Per questa settimana mi fermo qui e lascio brevemente la parola al nostro amico Carnegie, riportando di seguito una sintesi tratta da “Come trattare gli altri e farseli amici”. Più scorro l’elenco più sono grato a Carnegie per avermi ispirato, più sento un entusiasmo esplosivo in me. Ed è lo stesso che voglio trasferire anche a voi!

Ad maiora!

Diventare una persona più socievole
Non criticate, non condannate, non recriminate.
Siate prodighi di apprezzamenti onesti e sinceri.
Suscitate negli altri un desiderio intenso di fare ciò che proponete.
Interessatevi sinceramente agli altri.
Sorridete.
Ricordatevi che per una persona il suo nome è il suono più importante e più dolce.
Siate buoni ascoltatori. Incoraggiate gli altri a parlare di sé stessi.
Parlate di ciò che interessa agli altri.
Fate in modo che gli altri si sentano importanti; e fatelo sinceramente.

Convincere il prossimo a condividere le proprie opinioni
Il modo migliore per avere la meglio in una discussione consiste nell’evitarla.
Rispettate le opinioni degli altri. Non dite mai: “Lei ha torto!”.
Se avete torto, ammettetelo subito ed energicamente.
Cominciate sempre in modo amichevole.
Inducete gli altri a rispondere “Sì” fin dal principio.
Lasciate gli altri parlare a loro agio.
Date agli altri l’impressione di essere stati loro per primi ad avere l’idea giusta.
Cercate onestamente di vedere le cose dal punto di vista degli altri.
Accogliete con simpatia le idee e i desideri degli altri.
Fate appello alle motivazioni più nobili.
Dimostrate le vostre idee in modo spettacolare. Colpite la vista e l’immaginazione.

Essere un leader
Cominciate sempre con le lodi e gli apprezzamenti sinceri.
Richiamate l’attenzione sugli errori degli altri in modo indiretto.
Parlate dei vostri errori prima di sottolineare quelli degli altri.
Fate domande invece di impartire ordini diretti.
Fate in modo che gli altri salvino la faccia.
Lodate il più piccolo progresso e lodate ogni progresso. Siate calorosi nell’approvazione e
prodighi di lodi.
Date agli altri l’impressione di avere una reputazione da difendere.
Incoraggiate. Fate in modo che gli errori sembrino facili da correggere.
Fate in modo che gli altri siano felici di fare ciò che proponete.