Tag

Premessa. Spero che il direttore de “Il Riformista” si sbagli e, da giornalista navigato quale è, abbia ingigantito la questione per strillare il titolo e vendere qualche copia in più. Lo spero con tutto il cuore. Ma se così non fosse, potete comprendere una volta di più perché abbiamo dato vita a COACHING P.A.

Burocrazia Il Riformista

La Pubblica Amministrazione deve crescere. Se c’è una cosa che la crisi di queste settimane deve generare in noi è la forza di trovare soluzioni, affinché una situazione assurda come quella fotografata dalle righe che seguono non si ripeta mai più (questa come tante altre). Beninteso: ammesso che sia tutto vero… 😉 

Tratto da “Il Riformista” del 17 marzo 2020, pagina 1

BUROCRAZIA: È LEI CHE STA UCCIDENDO I MALATI E L’ITALIA

di Piero Sansonetti

«I respiratori non ci sono anche perché Consip ne ha bloccato l’acquisto. Perché? Perché non rispondevano agli standard Consip. Le conseguenze? Provate a immaginare: qualche morto in più, molto dolore. La protezione civile ha bloccato la costruzione di un ospedale che poteva esser tirato su in 10 giorni, e si erano anche trovati i soldi. Come si chiama tutto ciò? Si chiama burocrazia. È il male dell’Italia. Ne blocca lo sviluppo da 25 anni. La burocrazia è una ideologia e un formidabile gruppo di potere. Il gruppo di potere si è radunato e cementato sulla base di una ideologia vera e propria: l’ideologia della regola sovrana, del codicillo, dell’etica burocratica, del sospetto. Questo gruppo è formato da burocrati, magistrati e giornalisti, e ha messo all’angolo i partiti e la normale logica democratica. Da 25 anni questo Paese è governato da coalizioni liberali, ma di liberale non ha avuto proprio niente. Perché queste coalizioni contavano niente. Conquistavano Palazzo Chigi ma mai il potere. Il potere è sempre rimasto lì: alla burocrazia. Che lo ha amministrato bloccando lo sviluppo. Gli altri Paesi europei volano. Noi siamo fermi da un quarto di secolo».